• EagleView crea un nuovo settore, rivoluziona la costruzione dei tetti

      Il big data storage di EMC garantisce la competitività e la crescita di EagleView


    • Cliente

      EagleView

    • Settore

      Tecnologia

    • Offerte

      Scale-out storage EMC Isilon serie NL, converged infrastructure VCE Vblock serie 300

    • Principali problematiche:

      I problemi relativi a prestazioni e capacità dello storage compromettevano l'abilità dell'azienda di crescere e dimostrarsi competitiva con l'aumento esplosivo e difficile da prevedere dei dati 

    • Risultati

      Vantaggio competitivo, crescita sostenuta, risposta veloce ai cambiamenti del mercato

  • Sfide

    La crescita dei dati supera lo storage

    EagleView nel 2008 ha iniziato a creare modelli 3D per la costruzione dei tetti e report di immagini aeree, trasformando radicalmente il settore.  Al momento della fusione con Pictometry, avvenuta cinque anni dopo, l'azienda era cresciuta del 3.000% e l'infrastruttura di storage non riusciva a stare al passo con il rapido aumento dei dati.

    EagleView aggiunge ogni anno decine di milioni di immagini aeree in un repository di immagini già multi-PB. La raccolta di server e sistemi aziendali non era in grado di sostenere tale crescita, causando latenza e compromettendo la capacità dell'azienda di rispettare le consegne. In previsione di una crescita continua e con piani che includevano la creazione di enormi dataset precompilati legati a proprietà ed eventi, EagleView aveva bisogno di un'infrastruttura di big data storage che garantisse scalabilità, prestazioni e availability.

    • Scopri in che modo i big data hanno semplificato la gestione di PB di dati per EagleView

    L'approccio di EMC

    Al fine di identificare la soluzione migliore per soddisfare le esigenze dell'azienda, il team di EMC, rappresentato da Joe Osborne, Client Executive, Josh Howell, Digital Business Lead, e Nathan Thomas, DM, ha collaborato con il team di EagleView, rappresentato da Chris Pershing, CIO, Frank Giuffrida, Chief di Engineering, Dave Kinsman, VP of Engineering, e George Lax, Manager IT.

    EagleView ha scelto lo scale-out storage EMC Isilon serie NL e una converged architecture VCE Vblock serie 300, comprensivi di all-flash storage EMC XtremIO. EMC Isilon contiene PB di immagini aeree acquisite dall'azienda e Vblock viene utilizzato per lo sviluppo delle applicazioni, i test e l'implementazione della produzione.

    Leggi le recensioni degli addetti alla tecnologia EagleView che hanno utilizzato la soluzione big data di EMC

    "Uno dei vantaggi di disporre di Vblock ed EMC Isilon è quello di poter usare EMC Isilon per lo storage profondo di dataset davvero grandi. Inoltre, su Vblock possiamo contare sulla flessibilità necessaria per eseguire applicazioni dalle prestazioni incredibilmente elevate, ma anche per disporre di un'integrazione perfetta con il datastore sul back-end".

    Chris Pershing, fondatore e Chief Technology Officer, EagleView Technologies
    Ritwitta questo post
  • Outcomes

    Le prestazioni garantiscono un vantaggio competitivo

    EMC Isilon e Vblock consentono a EagleView di migliorare le prestazioni sullo sfondo di una crescita dei dati esplosiva. Nonostante la crescita esponenziale nel numero dei voli aerei e nelle dimensioni dei file, la latenza è solo un lontano ricordo. Tempi di risposta più rapidi comportano la maggiore soddisfazione del cliente e un vantaggio competitivo.

    Maggiore scalabilità per la gestione della crescita dei dati

    Grazie a EMC Isilon, il trattamento della crescita esplosiva dei dati non è più un problema per EagleView. Se l'azienda ha bisogno di ulteriori PB di storage, è sufficiente l'acquisto di ulteriori nodi. L'espansione di EMC Isilon è senza interruzioni: è sufficiente collegare ulteriori nodi e attivarli. 

    L'agilità garantisce l'adattabilità al mercato

    Vblock e EMC Isilon collaborano per fornire a EagleView l'agilità e la flessibilità necessarie per adattarsi rapidamente alle mutevoli condizioni del mercato. L'azienda può sperimentare nuove applicazioni nel proprio ambiente di sviluppo, quindi eseguire la loro transizione alla produzione in maniera trasparente.