• Le dinamiche di mercato in evoluzione spingono molte organizzazioni IT ad adottare una strategia all-flash per lo storage primario. IDC illustra 4 modi in cui la tecnologia all-flash consente una riduzione significativa del TCO e l'accelerazione del cambiamento.

  • 1

    Riduzione dei requisiti hardware

    Possibilità di supportare i workload con un numero di unità SSD inferiore del 60-90% rispetto al numero di unità HDD. Un sistema da 200.000 IOPS richiede 10 unità SSD anziché 1.000 unità HDD. Promuovi l'ottimizzazione delle prestazioni delle applicazioni e un numero di server inferiore del 5-30% con il passaggio dei workload da HDD a all-flash. I server resi disponibili possono essere reimplementati in altre aree o utilizzati in progetti innovativi.

  • 2

    Riduzione dei costi delle licenze software

    Il taglio del numero di server necessari rappresenta un enorme vantaggio ma il risparmio più consistente è costituito dall'eliminazione delle costose licenze software per tali server. Il prezzo d'acquisto dei sistemi all-flash comprende inoltre una ricca dotazione software per gli array.

  • 3

    Riduzione dei requisiti energetici e di spazio

    Una dotazione hardware inferiore garantisce un grande risparmio energetico e di spazio. Il risparmio energetico correlato ai sistemi all-flash in un ciclo di vita di quattro/cinque anni può raggiungere una cifra compresa tra $ 50.000 e $ 100.000 e oltre per sistemi basati su HDD con una capacità di storage di almeno 80 TB. Qualsiasi configurazione all-flash, inoltre, occupa di solito meno della metà di un rack, a differenza di un sistema basato su HDD, che può occupare diversi rack per intero.

  • 4

    Costi amministrativi più bassi

    Riduzione dal 20% fino anche allo 0% del tempo dedicato dagli Storage Administrator ai reclami relativi alle prestazioni e alla messa a punto dei sistemi. La tecnologia all-flash semplifica le attività di gestione più comuni automatizzandole. Per ottimizzare il TCO è fondamentale comprendere l'impatto di questi costi correlati al software sulla produttività degli amministratori, sul raggio di controllo e sul tempo di risposta agli utenti.

  • Intel inside®.
    Powerful Data Center Outside.